italiano english deutsch francais
Hotel Boston Stresa · Stresa

Stresa è una piccola e ridente cittadina (circa 5.000 abitanti) ubicata nella provincia del Verbano Cusio Ossola che si affaccia sul Lago Maggiore, in Piemonte.

I traghetti che partono dai due moli di Stresa assicurano un collegamento rapido con le Isole Borromee, situate a poca distanza, e con altre località del Lago Maggiore, mentre una funivia conduce alla sommità del Monte Mottarone dal quale si possono ammirare i laghi circostanti e all'Alpino con il suo Giardino Botanico Alpinia dal quale c'è una vista impareggiabile sul Golfo borromeo

Il nome della città appare in uno primo documento del 998 d.C. con il toponimo “Strixia”, termine longobardo per “striscia di terra”. Nel corso del medioevo Stresa fu un piccolo borgo di pescatori facente parte del feudo della famiglia Visconti; in seguito fu ceduto alla famiglia dei Borromeo.

Grazie alle sue bellezze naturali Stresa divenne, nel corso degli ultimi secoli, luogo di ritiro e riposo prediletto da molti aristocratici d’Europa i quali la abbellirono con fastose ville e giardini nobiliari.

Villa Ducale risale a circa il 1770. Nel 1848 la Villa fu ceduta al filosofo e teologo Antonio Rosmini ed ospita oggi il Centro Internazionale di Studi Rosminiani.
Villa Pallavicino, ubicata tra Stresa e Belgirate, ospita oggi un parco botanico e zoologico.
Villa Dell’Orto, costruita agli inizi del 1900 fu commissionata dal pittore Liberto Dell’Orto.
Il Palazzo Borromeo, che sorge sull’ Isola Bella (circa 400 metri di distanza da Stresa), noto per il suo giardino all’italiana e per i dipinti e gli arazzi che ne adornano le sale.

Stresa sin dagli inizi del 1900 ha sviluppato una forte vocazione di località turistica, grazie al panorama spettacolare che la città offre ed ai monumenti di interesse storico e culturale che ne arricchiscono il territorio.

Molte sono inoltre le personalità e le celebrità che hanno apprezzato la bellezza di Stresa nel corso del tempo. Tra i tanti, citiamo Ernest Hemingway il quale ambientò parte del suo romanzo A Farewell to Arms (Addio alle Armi) a Stresa, negli ambienti del rinomato Grand Hotel Et Des Iles Borromées di Stresa (costruito a partire dal 1861).

Raggiungibile con il battello dal porto di Stresa ci sono Villa Taranto a Pallanza aperta al pubblico dal 1952, un giardino botanico con molte migliaia di piante importate da ogni parte del mondo che costituiscono rarissime collezioni; L'Eremo di Santa Caterina del Sasso e la fortezza Rocca di Angera.

Suggestiva è anche la traversata attraverso le valli dell'ossola fino ad arrivare a quelle Svizzere con il trenino delle ferrovie vigezzine (Centovalli express).

Oltre alle bellezze paesaggistiche, Stresa offre ai suoi visitatori alcuni importanti appuntamenti culturali:
Le Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore, Festival musicale istituito nel 1961.

Il Premio Stresa di Narrativa, prestigioso evento letterario istituito nel 1976, che ogni estate premia un’opera di narrativa italiana o svizzera di recente edizione.

I Simposi Rosminiani incontri culturali sulla vita e le opere di Antonio Rosmini ( Rovereto 1797-Stresa 1855). Beato nel 2007 a Novara.